UN GIORNO CREDI
(di E. Bennato - P.Trampetti)

  • Anno: 1973
  • Altri titoli: -
  • Interpreti: Edoardo Bennato

  • HitParade: -
  • Chart annuale: -

  • Altri interpreti: Gigi D'Agostino
  • Dopo l'esordio con alcuni 45 giri ora introvabili, pubblicati dalla Numero Uno, Edoardo Bennato passa alla Ricordi dove registra un album all'insegna del rock da strada, con chitarra acustica, armonica e tamburello ("Non farti cadere le braccia"). Sulla copertina dell'album una scatola di minerva con un ultimo fiammifero da bruciare.

    Di "Non farti cadere le braccia" viene pubblicato anche il 45 giri, ma le preferenze del pubblico vanno a un brano ("Un giorno credi") dalla costruzione insolita: dopo un inizio quasi sinfonico, con una sezione di archi arrangiati da Roberto De Simone, la canzone si arricchisce via via di coloriture ritmiche sfociando poi in un finale rock.

    Il testo, scritto da Patrizio Trampetti della Nuova Compagnia di Canto Popolare, Ŕ un invito ad affrontare la vita con coraggio, al di lÓ delle inevitabili delusioni e delle contrarietÓ.

    (Orlando R.)