SO MANY WAYS
(di B.Stevenson)

  • Anno: 1959
  • Altri titoli: -
  • Interpreti: Brook Benton

  • HitParade: -
  • Chart annuale: -

  • Altri interpreti: Eddy Arnold - David Houston
  • Your lips on mine are sweet as dew: cos inizia "So Many Ways", un altro gioiello nella corona del black croooner Brook Benton che arriv fino al numero 6 della hit parade pop in America. Composta da Bobby Stevenson, la canzone rispetta pienamente lo stile "easy going" del cantante del South Carolina: l'arrangiamento per archi, voci femminili e chitarra ritmica all'unisono con la batteria; il ritmo dolce e pigro nello stesso tempo, per intenderci quello usato dai Four Aces nel loro hit "Three coins in the fountain". L'atmosfera "country oriented" quindi rilassante, piacevole e, come direbbero gli inglesi "make you feel good".

    Ad alzare la temperatura dell'ascolto, ci pensa Brook Benton, che, questa volta, mostra una grinta che non ci saremmo aspettati, forzando la voce nella seconda parte della canzone, per terminare poi in un rallentamento dolcissimo, ma di grande pathos. Grande pezzo, anche se molto semplice, e grandissimo cantante, come sempre.

    Anni dopo, la canzone fu ripresa sia da Eddy Arnold che da David Houston; quest'ultimo era un mediocre cantante country che, se ben guidato dal produttore, era tuttavia in grado di incidere cose egregie.

    (Giovanni Villata)